“Scritti marchigiani” di L. Spurio sarà presentato il 20 maggio a Fabriano

Dopo gli appuntamenti svoltisi a Pesaro (Alexander Musueum Palace Hotel, il 28 aprile u.s.) e Marzocca di Senigallia (Biblioteca Comunale “Luca Orciari”, il 7 maggio u.s.) il poeta e critico letterario jesino Lorenzo Spurio presenterà il suo nuovo lavoro, Scritti marchigiani. Istantanee e diapositive letterarie (Le Mezzelane, 2017) presso  la Sala “D. Pilati” della Biblioteca Multimediale “Romualdo Sassi” di Fabriano (AN). L’appuntamento si terrà sabato 20 maggio alle ore 16:45, organizzato dalla Biblioteca in collaborazione con la Associazione Culturale Euterpe di Jesi e la casa editrice Le Mezzelane di Santa Maria Nuova.

Spurio presenterà al pubblico questa nuova composita opera nella quale ha raccolto il frutto di anni di scritture critiche, tra saggi, recensioni e note di lettura ad opere di poeti e scrittori marchigiani, sia morti che tutt’ora viventi. Il compendio è arricchito da una nota critica di Guido Garufi e da un apparato fotografico costituito da trentadue scatti che lo stesso Spurio ha eseguito nel corso degli anni in suggestive località della Regione.

Immagine.jpg

L’autore terrà un discorso ricordando il critico letterario ed editore anconetano Carlo Antognini (1937-1977) a quaranta anni dalla sua morte, sottolineando l’importanza della sua figura e della sua intensa attività negli studi relativi alla poesia marchigiana.

13407072_10209505835906167_6253110626534606943_n.jpgLorenzo Spurio è poeta, scrittore e critico letterario. Per la poesia ha pubblicato Neoplasie civili (2014) e Tra gli aranci e la menta (2016). Per la narrativa le raccolte di racconti La cucina arancione (2013) e L’opossum nell’armadio (2015). Numerosi i volumi, le monografie e gli interventi di critica letteraria in particolar modo sull’autore anglosassone Ian McEwan di cui è uno dei maggiori studiosi in Italia. Presidente della Associazione Culturale Euterpe di Jesi e del Premio Nazionale di Poesia “L’arte in versi” ha ottenuto numerosi e pregevoli riconoscimenti in premi letterari nazionali. Su di lui hanno scritto, tra gli altri, Dante Maffia, Corrado Calabrò, Giorgio Barberi Squarotti.

A completamento della serata si terrà un recital poetico nel quale interverranno i poeti Antonio Cerquarelli (Sassoferrato), Cristiano Dellabella (Cupramontana), Nadia Enrica Maria Ghidetti (Fabriano), Assunta De Maglie (Cingoli), Alessandro Pietropaoli (Sassoferrato), Flavia Buldrini (Esanatoglia), Teseo Tesei (Fabriano), Michela Tombi (Pesaro), Franco Patonico (Senigallia), Patrizia Pierandrei (Jesi), Piero Talevi (Novilara), Giovanni Foresta (Esanatoglia),  Alessandro Moscè (Fabriano), Stefano Sorcinelli (Fano), Vincenzo Prediletto (Senigallia). La professoressa Luciana Corvi leggerà alcuni inediti della zia, la poetessa fabrianese Anna Malfaiera.

Info:

http://www.associazioneeuterpe.com 

ass.culturale.euterpe@gmail.com

 

Ad Agugliano una serata poetica per aspettare insieme il Natale

 

L’Associazione Culturale Euterpe di Jesi sarà protagonista sabato 10 dicembre alle ore 17 presso la Biblioteca Comunale di Agugliano, recentemente intitolata a Sara Iommi, per un evento interamente dedicato alle prossime festività religiose intitolato “Aspettando il Natale”.

La serata sarà occupata da un reading poetico al quale prenderanno parte poeti associati della Associazione e non che declameranno le loro poesie a tema sul Natale mentre una scelta di fotografie invernali e sulla festività natalizia accompagneranno visivamente i vari interventi poetici.

Saranno presenti i poeti Elvio Angeletti, Marinella Cimarelli, Michela Tombi, Laura Molinelli, Ilaria Romiti, Franco Duranti, Valtero Curzi, Cristiano Dellabella, Alessandra Montali, Luciana Latini, Renata Morbidelli, Amneris Ulderigi, Matteo Piergigli, Vincenzo Prediletto, Assunta De Maglie, Massimo Grilli, Stefano Sorcinelli, Oscar Sartarelli, Gianni Palazzesi e Rita Angelelli.

Alcuni ragazzi della locale scuola “G. Spontini” di Agugliano effettueranno degli intervalli musicali. A conclusione dell’evento si terrà il brindisi finale con scambio di auguri tra gli associati e tutti gli intervenuti. L’evento è liberamente aperto al pubblico.

 

locandina-agugliano-page-001

 

 

Diana Iaconetti:”Il poeta del ‘dolce’ infinito” a Recanati

Al Colle dell’Infinito un Leopardi inedito

Progetto Grafico LEOPARDI Recanati Versione Web

Sabato 23 luglio alle ore 21:15 a Recanati, presso il suggestivo Colle dell’Infinito (Orto di Santo Stefano) si terrà il recital dal titolo “Leopardi il Poeta del “dolce” infinito” con la regia di Diana Iaconetti. La voce narrante di Luca Pennacchioni interpreterà “Pensieri ludici” mentre la Iaconetti “Lettera a Leopardi”, entrambi testi della poetessa-scrittrice Nuccia Martire. Conduce la serata Tiziana Bonifazi. L’evento, inserito all’interno del ciclo delle attività culturali promosse dal Centro Nazionale di Studi Leopardiani di Recanati per la stagione estiva è co-organizzato dal Centro Mondiale della Poesia e della Cultura, dalla Associazione Culturale Euterpe di Jesi e dalla Rassegna Di Villa In Villa dell’Associazione Culturale Armonica-Mente di Fermo, che sostengono con vivo entusiasmo e partecipazione l’evento.

L’atteso appuntamento di Recanati sarà la terza rappresentazione scenica del recital dopo la prima al Palazzo Municipale di Montalto Uffugo (CS) e quella del Teatro Arciliuto di Roma, entrambe accolte con lunghe ovazioni e ampio successo di critica.

La collaborazione della regista Iaconetti e della poetessa Martire non è nuova e si è recentemente rafforzata con la vittoria del 1° Premio assoluto al Concorso “La Bellezza dell’Eterno” a Diamante (CS) con il video-denuncia “Mamma n’drangheta”, un testo poetico di Nuccia Martire interpretato dalla Iaconetti (Regia di Giuseppe Lo Cascio) in maniera stupefacente che ha sbaragliato in questa rinomata competizione nazionale ogni altro partecipante.

Diana Iaconetti e Nuccia Martire proporranno un Leopardi diverso: un’interpretazione avvincente dei testi del grande Recanatese che avranno forma e vita propria sul palcoscenico grazie alla sperimentazione della Iaconetti e alle sue notevoli doti interpretative, facendo vibrare il tessuto connettivo di brani immortali della letteratura di tutti i tempi.

Completerà l’intensa serata la lettura della “Lettera a Leopardi” di Nuccia Martire, un brano intimo e suadente, carico di pathos e innervato su una profonda analisi ermeneutica dell’uomo. Un elaborato che la Martire ha creato e forgiato nella sua mente, percorrendo le vie di Recanati, lo scorso anno; tra le sue righe una misteriosa linfa vitale scorre oltre il tempo, in assoluta simbiosi con la potenza creativa del pensiero leopardiano.

L’ingresso al recital prevede una bigliettazione di Euro 8 a persona. Per maggiori informazioni circa lo svolgimento della serata si prega di rivolgersi al seguente numero telefonico: 339 6120548

 

Diana Iaconetti, calabrese d’origine, vive a Roma. Ha frequentato vari corsi al D.A.M.S. di Cosenza, dedicandosi poi a una serie di eventi ed attività interpretative nelle quali ha voluto dare voce a chi, per ragioni storiche o di malcomportamento sociale, non ce l’ha: le donne abusate, i cittadini omertosi dinanzi al malaffare, il disagio degli emarginati e dei carcerati. Attivissima quale performer in ambiti di denuncia sociale, critica al sistema, di monito civile. Tra le sue collaborazioni più recenti l’interpretazione di “Scelgo di essere libera” al reading “Rebibbia ama le donne” svoltosi alla Casa Circondariale di Rebibbia (Roma) e lo spettacolo “Cinque Volti di Donna. Carne ribelle” rappresentato anche al Teatro Petrolini di Roma.

 Nuccia Martire calabrese d’origine, vive e lavora da molti anni a Roma. È medico-pediatra nonché poetessa e scrittrice. Ha pubblicato due silloge poetiche “Le stanze dell’anima” e “Un cielo azzurro per la mia terra”. Presente in numerose raccolte antologiche tra cui la recente “L’amore al tempo dell’integrazione”, volume in beneficenza ad un ente di ricerca oncologico. Ha recensito per alcuni autori sia opere di narrativa che di poesia. È socia dell’Accademia Cosentina, dell’Associazione GueCi e dell’Associazione Culturale Euterpe. È membro di giuria in alcuni concorsi letterari per la sezione poesia e narrativa. È autrice di alcuni testi teatrali: la poesia e monologo “Mamma n’drangheta” e ” Lettera a Leopardi”.

L’Associazione Euterpe in Sicilia: le foto degli eventi

L’Associazione Culturale Euterpe ha promosso nello scorso fine settimana una serie di eventi culturali a Palermo e in Sicilia che hanno raccolto ampia partecipazione e vivo entusiasmo tra poeti e amanti dell’arte. 

Il giornalista Antonio Schiera ha dedicato un articolo al reading poetico che si è tenuto sabato 11 giugno alla Sala delle Carozze di Villa Niscemi che può essere raggiunto a questo link.

13413106_10209505831426055_7894780604904758267_n

13321774_10209505834466131_7323685448823089269_n13407072_10209505835906167_6253110626534606943_n

DSC0158213407218_10209505835626160_8702302078651094639_n13417518_1132645880109814_5163066384336917606_n13423942_10209505833466106_4949735625993107582_n13442162_10209505834786139_5710205126582037451_n13434856_10209505831706062_2819024604766902901_n13445673_1132645666776502_721216153445134388_n

immagine

Domenica 12 giugno, invece, presso il Salone d’ingresso della sontuosa Villa Trabia si è tenuta una kermesse poetica con la presentazione dei libri “Respiri di vita” di Elvio Angeletti, “Dipthycha 3” di e a cura di Emanuele Marcuccio e “I grilli del Parnaso. Alterne stratificazioni” di Iuri Lombardi, Lorenzo Spurio, Emanuele Marcuccio e Luigi Pio Carmina. Sono intervenuti Michele Miano (poeta, critico letterario), Camillo Palmeri (docente di Lettere), Francesca Luzzio (poetessa, scrittrice) e Miriana Di Paola (scrittrice), Maria Chiarello (poetessa), Rosa Maria Chiarello (poetessa), Aldo Occhipinti (poeta, critico letterario).

IMG_20160615_115905received_1607073306275765received_1607073406275755received_1607073462942416

received_1608433092806453received_1608432929473136received_1608433006139795received_1608435399472889

 

Lunedì 13 giugno in mattinata presso l’I.C.T. “Martin Luther King” di Caltanissetta si è svolta la presentazione al pubblico della antologia “L’amore al tempo dell’integrazione” a cura di Lorenzo Spurio, Stefano Vignaroli e Alessandra Montali, promossa dalla Associazione Culturale Euterpe e il cui ricavo verrà donato allo IOM – Istituto Oncologico Marchigiano. L’evento è stato introdotto dalla Dirigente Scolastica Dott.ssa Rosa Cartella. Sono intervenuti Lorenzo Spurio, Elvio Angeletti, Emanuele Marcuccio, Salvatore Greco, Enza Spagnolo. A seguire si è presentato il libro “Qualcuno. Una vita in rime” di Salvatore Greco mentre negli spazi antistanti era stata allestita la mostra delle opere pittoriche dell’artista di Canicattì, Angelo Monterrosso.

13394200_1386324471383623_6158623031679361439_n13413510_1185935348104288_4373149146731122788_n13417412_1386325691383501_360060460886949597_n13442356_1185935171437639_9086849294401754907_n13445340_1386329918049745_6511472399101607332_n13445502_1386329424716461_1171605019727107863_n13445749_1185935204770969_4598660446260789277_n13450292_1386324554716948_5005075682758865976_n13466083_1185935248104298_7349165432895695607_n

 

Martedì 14 giugno, di pomeriggio, l’ultimo evento si è svolto presso Palazzo Aragona Cutò a Bagheria (PA), incontro dedicato alla presentazione della antologia tematica “Stle Euterpe vol. 2” sul poeta e scrittore Aldo Palazzeschi. All’appuntamento è interventuo il pittore Carlo Puleo che ha autografato agli organizzatori delle copie del suo ultimo libro fotografico su Ignazio Buttitta, suo amico.

 

13418915_1134902989884103_4564664917036579627_nIMG_20160614_162514IMG_20160614_180130IMG_20160614_183017IMG_20160614_183108IMG_20160614_183129