E’ uscito il n°31 della rivista “Euterpe” dal tema “L'”io” nella letteratura: individualità e introspezione”

Siamo felici di comunicare dell’uscita del n°31 della rivista di poesia e critica letteraria “Euterpe”, aperiodico tematico di letteratura online, ideato e diretto da Lorenzo Spurio e rientrante all’interno delle attività culturali promosse dall’Ass. Culturale Euterpe di Jesi.

Tale numero proponeva quale tematica alla quale era possibile ispirarsi e rifarsi: “L’”io” nella letteratura: individualità e introspezione”.

La prima parte è dedicata al ricordo del poeta e scrittore brasiliano Julio Monteiro Martins (1955-2014) al quale il critico Lorenzo Spurio ha dedicato un excursus della sua significativa opera letteraria centralizzata, per numerosi anni, attorno alle prolifiche e prestigiose iniziative della rivista (e laboratorio) di Sagarana sua creazione, estintasi con la sua dipartita. Sebbene l’autore fosse prevalentemente narratore si è deciso, dato il taglio della rivista, di dare pubblicazione a una serie scelta di poesie del repertorio di Monteiro Martins, compreso un testo in portoghese, sua lingua madre.

Segue un ampio articolo a firma della poetessa e scrittrice Anna Santoliquido teso a tracciare l’importante percorso letterario e umano della poetessa e promotrice culturale (anima del Festival della Poesia di Francoforte) Marcella Continanza (1940-2020) recentemente venuta a mancare.

Hanno collaborato e contribuito con proprie opere a questo numero della rivista (in ordine alfabetico) gli autori: Ariemma Angelo, Baldazzi Cinzia, Bellanca Adriana, Bello Diego, Bernardo Lorenzo, Biolcati Cristina, Bonanni Lucia, Buffoni Franco, Buonomo Felicia, Bussi Alfredo, Calabrò Corrado, Carli Ballola Riccardo, Camellini Sergio, Carmina Luigi Pio, Carnovale Alessandra, Cason Elisa, Cavallo Domenico, Chiarello Maria Salvatrice, Chiarello Rosa Maria, Corigliano Maddalena, Cortese Davide, De Maglie Assunta, De Rosa Mario, De Stasio Carmen, Di Salvatore Rosa Maria, Enna Graziella, Ferraris Maria Grazia, Ferreri Tiberio Tina, Fiorito Renato, Follacchio Diletta, Fusco Loretta, Gallotta Federica, Gambini Giuseppe, Giangoia Rosa Elisa, Gilioli Luca, Grasselli Denise, Izzo Lucia, Kostka Izabella Teresa, Lania Cristina, Lenti Maria, Luzzio Francesca, Mainieri Maria Francesca, Manca Sandra, Mancinelli Paola, Marcuccio Emanuele, Marrone Giuseppe, Martillotto Francesco, Marzano Roberto, Moscariello Carmen, Novelli Flavia, Paci Gabriella, Pardini Nazario, Pasero Dario, Pasqualone Massimo, Pellegrini Stefania, Pierandrei Patrizia, Piergigli Matteo, Polvani Paolo, Proia Francesca, Raggi Luciana, Riccialdelli Simona, Ridolfi Massimo, Saccomanno Mario, Santoliquido Anna, Scalabrino Marco, Seidita Antonella, Siviero Antonietta, Spagnuolo Antonio, Spurio Lorenzo, Stanzione Rita, Tarantino Mattia, Tommarello Laura, Tosetti Carlo, Vassalle Mario, Vargiu Laura, Veschi Michele, Zanarella Michela.

 

Il nuovo numero può essere letto e scaricato cliccando qui e, a seguire, nei vari formati:

Formato PDF

Visualizzazione in ISSUU / Digital Publishing (adatta per Smartphone e Tablet)

E-book formato Azw3 per Kindle

E-book formato Mobi

E-book formato Epub

 

per collage_Euterpe 31

 

Di particolare interesse è la sezione saggistica del presente volume che si compone dei seguenti contributi:

 

ARTICOLI        

                                                           

ANTONIO SPAGNUOLO – “L’”io” in letteratura: individualità e introspezione”

CORRADO CALABRÒ – “L’”io” in letteratura: individualità e introspezione”

TINA FERRERI TIBERIO – “L’uomo tra smarrimento e ansia metafisica”

SERGIO CAMELLINI – “Io, super io (io lirico)”

MARIA LENTI – “Io-io, io-io, io-noi”

ALFREDO BUSSI – “Individuazione sessuale in D.H. Lawrence”

MASSIMO PASQUALONE – “Il primo Zeichen, tra individualità e introspezione (1974-1983)”

MICHELE VESCHI – “Se sono sogliole guazzeranno”

 

SAGGI

                                                                                                                                            

LUCIA BONANNI – “Semantica, espansività e pienezza in atteggiamenti di conformismo e uscita fuori dal sé”

MATTIA TARANTINO – “In difesa della morte”

ANGELO ARIEMMA – “L’”io” decadente”

MARIA GRAZIA FERRARIS – “L’”io” in letteratura. Individualità e introspezione”

CARMEN DE STASIO – “La semantica dell’esserci. Gli spazi introspettivi nella poesia di Sir George Gordon Byron”

DILETTA FOLLACCHIO – “«Abbiamo solo noi stesse»: l’io, la donna e la scrittura”

GRAZIELLA ENNA – “Ribellione e sgretolamento dell’io di fronte alla società moderna”

ROSA ELISA GIANGOIA – “Le origini dell’acquisizione dell’io”

MARIO VASSALLE – “L’io e il ruolo della sua individualità e introspezione nella letteratura”

NAZARIO PARDINI – “La filosofia dell’essere e l’arte dello scrivere”

DENISE GRASSELLI – “Luigi Pirandello: l’”io” e il suo “doppio”. Riflessioni sul concetto di identità nello scrittore siciliano”

CINZIA BALDAZZI – “L’itinerario del Sé attraverso i miti. Horkheimer e Adorno leggono l’Odissea

 

*

Ricordiamo, inoltre, che il tema del prossimo numero della rivista al quale è possibile ispirarsi sarà “Poeti e scrittori nascosti e dimenticati”. I materiali dovranno essere inviati alla mail rivistaeuterpe@gmail.com entro e non oltre il 25/09/2020 uniformandosi alle “Norme redazionali” della rivista (http://rivista-euterpe.blogspot.it/p/norme-redazionali.html).

È possibile seguire il bando di selezione al prossimo numero anche mediante Facebook, collegandosi al link: https://www.facebook.com/events/285466152858916/

 

Per coloro che sono interessati, ricordiamo altresì i link per poter raggiungere:

Tutti i numeri della rivista Euterpe

Archivio storico (con la lista integrale dei contributi, disposti per ordine alfabetico degli autori)

La lista degli interventi critici per numero

I volumi monografici del progetto “Stile Euterpe” sinora pubblicati

 

Corrado Calabrò, Socio Onorario dell’Ass. Euterpe di Jesi

Sabato 10 novembre 2018 a Jesi (Ancona) nel corso della cerimonia di premiazione della VII edizione del Premio Nazionale di Poesia “L’arte in versi”, tenutasi presso la Sala Maggiore del Palazzo dei Convegni, il Presidente dell’Ass. Euterpe, dott. Lorenzo Spurio, ha dato comunicazione della nomina a Socio Onorario del poeta e scrittore Corrado Calabrò. Il noto poeta, presente in Sala durante la premiazione del concorso dove la poetessa e scrittrice Fabia Baldi è risultata 1° vincitrice nella sezione prefazione proprio con la prefazione al libro di Calabrò “Janelas de silencio”, edito da Vasco Rosa di Lisbona in portoghese, è intervenuto per un breve saluto e si è detto onorato della nomina. La lettrice presente in sala, Patrizia Giardini, ha dato lettura a una lirica del poeta Calabrò che è stato accolto e ringraziato dall’intero pubblico in Sala per il suo importante impegno letterario e per essere riconosciuto a livello nazionale e internazionale una delle voci più amate, lette, tradotte e riconosciute dalla comunità letteraria.

La Targa di Socio Onorario è stata consegnata dal Presidente dell’Ass. Euterpe unitamente ai membri presenti del Consiglio Direttivo: Elvio Angeletti, Oscar Sartarelli, Marinella Cimarelli, Valtero Curzi e Gioia Casale.

 

Alcune note bio-bibliografico su Corrado Calabrò:

Corrado Calabrò è nato a Reggio Calabria nel 1935, vive a Roma. Ha alle spalle un’ampia e significativa attività nel campo della Giustizia, essendo stato Magistrato della Corte dei Conti, Presidente del TAR del Lazio, Presidente di Sezione e Presidente aggiunto del Consiglio di Stato.  Nel 1999 è stato eletto Presidente della Associazione Magistrati del Consiglio di Stato, incarico che ha mantenuto sino al 2001. È stato poi Presidente dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni dal 2005 al 2012. In campo letterario, intensissima la sua attività di poeta e scrittore.

Il suo primo volume di poesie, scritto prima dei venti anni, venne pubblicato nel 1960 da Guanda con il titolo Prima attesa. Ad esso sono seguiti un gran numero di pubblicazioni di nuove opere e di  sillogi: Agavi in fiore (1976); Vuoto d’aria (1979); Presente anteriore (1981); Mittente sconosciuta (1984) ; Deriva (1990);  Il sale nell’acqua (1991); Vento d’altura (1991); La memoria dell’acqua (1991);  Rosso d’Alicudi (1992); Le ancore infeconde (2001); Blu Maratea (2002); Qualcosa oltre il vissuto (2002); Una vita per il suo verso (2002); A luna spenta (2003); Poesie d’amore (2004); La stella promessa (2009); T’amo di due amori (2010); Dimmelo per sms (2011); Password (2011); Rispondimi per sms (2013); Mi manca il mare (2013), Janelas de silencio (2017). Moltissime le traduzioni delle sue opere in varie lingue: oltre le traduzioni di poesie singole, sono stati pubblicati sei libri in spagnolo, quattro in svedese, quattro in inglese; due in francese, russo, ungherese, ucraino; una in tedesco, rumeno, serbo, greco, polacco, danese, ceco, portoghese.

timthumb.jpg

Per la narrativa ha pubblicato il romanzo Ricordati di dimenticarla, Newton & Compton, Roma, 1999, finalista al Premio Strega nel 1999. Ad esso è liberamente ispirato il film Il mercante di pietre del regista Renzo Martinelli. Ha pubblicato anche alcuni saggi critici, tra cui  Per la sopravvivenza della poesia uccidiamo i poeti, «Poesia», Crocetti, n. 143, ottobre 2000;  Il poeta alla griglia, «L’illuminista», dicembre 2003; Rappresentazione e realtà, «Nuovi Argomenti», aprile/giugno 2011. Numerosi i premi letterari e i riconoscimenti ricevuti per la sua attività letteraria, tra cui il premio Villa San Giovanni (1963), Rhegium Julii (1980), Città di Venezia (1993), Laurentum (1994), Camaiore (2001), Gatto (2003), Tarquinia-Cardarelli (2004), Carducci (2010), Frascati (2010), Un poeta per l’Europa del futuro (2014), il Premio Internacional de Poesía Gustavo Adolfo Bécquer (2015) e le Lauree honoris causa da parte dell’Università Mechnikov di Odessa nel 1997,  dell’Università Vest Din di Timişoara nel 2000 e dell’Università statale di Mariupol nel 2015. Hanno scritto di lui Domenico Rea, Carlo Bo, Dante Maffia, Maria Grazia Lenisa, Carmine di Biase, Luigi Reina, Antonio Piromalli, Gennaro Savarese, Mario Luzi, Luca Canali, Luciano Satta, Guido Gerosa, Giuseppe Limone, Maria Luisa Spaziani, Anna Manna,  Giovanni Occhipinti, Giulia Lanciani, Silvia Marzano, Lorenza Rocco, Domenico Defelice, Carlo Di Lieto,…