Stile Euterpe

Questa sezione è dedicata al progetto antologico “Stile Euterpe” ideato e voluto da Martino Ciano volto all’organizzazione di volumi tematici su determinati autori della letteratura italiana al fine di ampliarne le letture, rivisitarli e analizzarli in varie forme. I volumi pubblicati sinora sono stati dedicati a Leonardo Sciascia (“Leonardo Sciascia, cronista di scomode realtà“, 2015) il secondo ad Aldo Palazzeschi (“Aldo Palazzeschi, il crepuscolare, l’avanguardista e l’ironico“, 2016). La nuova selezione, dedicata a Elsa Morante (“Narratrice del non-tempo“, 2017), curata da Valentina Meloni, ha avuto pubblicazione nel n°22 della rivista (Febbraio 2017)L’ultimo volume pubblicato è dedicato a Gianni Rodari (“Il LiBbro di Gianni Rosari”, 2019). 

 

Stile Euterpe vol. 1Leonardo Sciascia, cronista di scomode realtà, a cura di Martino Ciano, PoetiKanten Edizioni, Sesto Fiorentino, 2015.

Autori antologizzati: 24 (vedi qui chi sono)

Con prefazione di Nazario Pardini e postfazione di Antonio Spagnuolo 

E’ possibile consultarlo o prenderlo in prestito in queste biblioteche dove è stato depositato.

 

**************************************************************************

Stile Euterpe vol. 2  – Aldo Palazzeschi: il crepuscolare, l’avanguardista, l’ironico, a cura di L. Spurio, M. Ciano e L.P. Carmina, PoetiKanten Edizioni, Sesto Fiorentino, 2016.
Autori antologizzati: 35 (vedi qui chi sono)

Con prefazione di Luigi Pio Carmina e postfazione di Antonio Spagnuolo 
E’ possibile consultarlo o prenderlo in prestito in queste biblioteche dove è stato depositato.

 

*************************************************************************************

cover Stile Euterpe vol.4-page-001.jpg

 

Stile Euterpe vol. 4 – Il LiBro di Gianni Rodari, a cura di Francesco Martillotto, Ass. Culturale Euterpe, Jesi, 2019.

Autori antologizzati: 38  (vedi qui chi sono)

Con prefazione di Antonio Spagnuolo

E’ possibile consultarlo o prenderlo in prestito in queste biblioteche dove è stato depositato. 

 

 

*************************************************************************************